Wattpad: uno strumento fantastico per arrivare alle Case Editrici

Moltissimi sono gli autori che, dopo aver raggiunto ottimi risultati su Wattpad, vengono scelti dalle case editrici. Tra questi ci sono ad esempio Silvia Ciompi o Luca Farru (e la sua bellissima trilogia Quattro), entrambi autori per Sperling&Kupfer o Anna Todd con After!

Ma siamo sicuri che si trattai della strada più semplice da perseguire per essere notati dai grandi editori? Molti non si rendono conto che ormai Wattpad non è un caso, ma qualcosa di consolidato e conosciuto ai più.

Ciò comporta una competizione per farsi notare, e prima di tutto leggere per avere visualizzazioni, molto aspra che costa tanti sforzi. Non basta scrivere un romanzo e schiaffarcelo su, si deve:

  • scrivere il romanzo (ovviamente),
  • postarlo nel modo corretto, inteso come la capacità di saper costruire capitoli o paragrafi non troppo lunghi che, di media, finiscono con un cliffhanger,
  • leggere i testi degli altri,
  • commentarli e mettere i like,
  • fare pubbliche relazioni con altri utenti,
  • partecipare ai vari contest.

A questo aggiungerei anche la creazioni di relazioni durature e solide con la fanbase (non appena se ne ha una), riuscendo a intercettarne gusti, idee e aspettative.

Dopo Wattpad, cosa fare?

Se ami scrivere, e vorresti farne un mestiere (quindi guadagnarci), è opportuno capire in che direzione vuoi andare. Diciamo che Wattpad potrebbe essere un trampolino di lancio, visto che non ci si guadagna nulla a postare storie gratuite!

Però è una opportunità che offre spesso due alternative altrettanto valide:

  1. Pubblicare con un editore serio,
  2. andare in self publishing.

Ormai si dovrebbe uscire dalla logica che è meglio andare con una CE nota o che si guadagna di più stando per conto proprio. Si tratta di due strade molto diverse con risvolti, positivi e negativi, differenti.

Cosa cercano gli editori su Wattpad

Wattpad può essere una vetrina importante per moltissimi aspiranti scrittori, e non sfruttarla al meglio è un errore che non si deve commettere.

Ormai le Case Editrici cercano non solo storie e autori, ma influencer che possano garantire un numero minimo di vendite dei loro libri.

Gli “influencer” non sono solo quelli su Instagram o Youtube, ma anche e soprattutto, in ambito editoriale, gli autori di Wattpad. Loro, appunto, sono in grado di influenzare i gusti dei lettori con nuovi stili, storie differenti oppure ripercorrendo cliché di vari generi. 

Chi ha tanti seguaci su Wattpad, e sa scrivere in modo decente, ha ottime probabilità di essere notato, ma…

Purtroppo c’è sempre una “ma”, anche su Wattpad!

Purtroppo i testi che si trovano su Wattpad sono scritti per quel mondo, meraviglioso, che però differisce molto dalla scrittura che si trova sui romanzi pubblicati.

pubblicare con WattpadNon è importante entrare nella polemica se siano migliori o peggiori, ciò che conta è comprendere invece come scrivere per essere pubblicati.

Si attira l’attenzione di un editore serio anche con i numeri (le visualizzazioni e i commenti di un testo su Wattpad), però ci deve essere altro.

Una struttura narrativa vera è necessaria e il testo va trasposto dal web alla carta nel modo giusto. Molti editori fanno scouting su Wattpad, però trovano romanzi non validi che hanno bisogno di un editing importante.

I capitoli su questo portale sono rapidi, brevi e pieni di infodump e descrizioni per tenere il lettore incollato alla pagine. E ci sta, ma per fare il salto verso l’editoria ci si deve evolvere e migliorare.

Conosco un buon numero di autori che hanno fatto questo percorso. Avevano un grande seguìto, ma non era sufficiente, così si sono fatti editare e a quel punto con un testo solido e tanti follower si sono presentati a grandi CE, spesso ottenendo anche un contratto.

A questo dobbiamo aggiungere che la forza che si ha sul portale, si ripercuote spesso – in positivo – anche sulle vendite, permettendo all’autore di costruirsi una carriera da scrittore.

Commenti, like ma anche tante critiche

Wattpad è un social, anche se di scrittura, quindi un elemento fondamentale è l’interazione con gli altri. Se pensi di pubblicare il tuo racconto, e aspettare che piovano commenti, sei in errore.

Come in tutti i social l’interazione e l’interesse verso gli altri è un trampolino di lancio. Se poi il tuo testo piace, allora crescerà per conto suo. Ma solo dopo una lunga gavetta.

Preparati a investire, oltre che nella scrittura, anche almeno un’ora al giorno a leggere e commentare i testi altrui.

Il problema di questa piattaforma è che in tanti danno commenti positivi che non servono a nulla, perché sono fasulli e scritti solo per spingerti a leggere i loro di romanzi! Un dare/avere utile per crescere su Wattpad, ma inutile per crescere come autore.

Superata la prima barriera, quella del dare/avere appunto, il tuo racconto si muoverà da solo e verrà letto per passaparola, o magari perché ha vinto dei contest sulla stessa piattaforma. 

In ogni modo chi investirà del tempo per leggerti, lo farà senza pretendere nulla in cambio, questo significa che arriveranno commenti anche non lusinghieri.

La pioggia di critiche negative è dietro l’angolo, ma questo accade solo se ci si mette in gioco.

Il mio consiglio è di accettarle, valutarle, ma non entrare mai in polemica – anche se sono inutilmente cattive e ingenerose – andando avanti per la propria strada.

Cosa si guadagna su Wattpad?

Anzitutto dovrai scegliere il tipo di pubblicazione da fare per evitare problemi di plagio. Ci sono varie tipologie di licenze che vanno dal Pubblico Dominio, in questo caso nessun diritto d’autore è riservato, quindi potrebbero provare a rubarti l’idea, fino a tutti i diritti riservati, il classico copyright.

A questo punto deciderai se pubblicare l’intera storia, capitolo per capitolo o altro. In generale, se sei bravo a muoverti in questi ambiti “social”, postare singoli capitoli brevi che creino aspettative nei lettori è forse la scelta migliore.

Soprattutto per quanto riguarda testi più giovanili, come fantasy moderni e romance in tutte le loro sfumature.

Il guadagno economico è pari allo ZERO, ma Wattpad dovrebbe essere visto come un investimento per ottenere:

  • consensi,
  • visibilità,
  • credibilità
  • e farsi notare.

Non è un canale rapido, spesso ci vuole da uno a tre anni di lavoro per ottenere risultati spendibili. Ci sono stati casi più rapidi, ma si tratta di situazioni eccezionali sviluppatesi per condizioni difficilmente replicabili.

Se si raggiungono numeri interessanti, cosa fare?

La cosa migliore da fare è trovarsi un buon editor, mettere in ordine il testo e poi proporlo a degli editori. Alcune CE sono più aperte a chi viene da Wattpad (tanto che esistono alcuni casi editoriali mondiali).

Quindi ti suggerisco di valutare quali sono questi “casi” e inviare il testo, con sinossi e una breve presentazione. In questa dovrai inserire poche informazioni su di te, e soprattutto i risultati che hai ottenuto su Wattpad.

In generale, se non stai sulle 500.000  visualizzazioni, la tua forza “social” potrebbe non essere abbastanza per fare breccia. Di contro, se dimostri di avere una solida base di “fan” che commentano molto, potresti risultare interessante, magari per una media CE.

Credo che Wattpad abbia dato voce a molti, forse troppi, che inondano il web e il mercato editoriale con testi di pessima qualità. Se vuoi fare il salto nell’editoria tradizionale, valuta bene con umiltà e intelligenza la qualità di quanto scrivi.

Non bastano 1.000.000 di visualizzazioni o tonnellate di like a fare di te uno scrittore.

1 commento su “Wattpad: uno strumento fantastico per arrivare alle Case Editrici”

  1. Buon pomeriggio io ho scritto diverse storie che vanno dalle favole ai libri e desidero imparare a fare Editing e trovare un programma per il PC che mi possa aiutare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in alto
Verified by MonsterInsights